Il “realismo evangelico” di Bergoglio: “Gesù non era uno pulito”

 

A) Testo del discorso di J.M. Bergoglio:

… Le nostre analisi sono importanti, sono necessarie e ci aiuteranno ad avere un sano realismo. Ma nulla è paragonabile al realismo evangelico, che non si ferma alla descrizione delle situazioni, delle problematiche – meno ancora del peccato – ma che va sempre oltre e riesce a vedere dietro ogni volto, ogni storia, ogni situazione, un’opportunità, una possibilità.
…E’ un mistero, questo. Ma questi medievali, che insegnavano la catechesi con le figure, avevano capito il mistero di Giuda. E Don Primo Mazzolari ha un bel discorso, un Giovedì Santo, su questo, un bel discorso. E’ un prete non di questa diocesi, ma dell’Italia. Un prete dell’Italia che ha capito bene questa complessità della logica del Vangelo. E quello che si è sporcato di più le mani è Gesù. Gesù si è sporcato di più. Non era uno “pulito”, ma andava dalla gente, tra la gente e prendeva la gente come era, non come doveva essere. Torniamo all’immagine biblica: “Ti ringrazio, Signore, perché sono dell’Azione Cattolica, o di questa associazione, o della Caritas, o di questo o di quello…, e non come questi che abitano nei quartieri e sono ladri e delinquenti e…”. Questo non aiuta la pastorale! ” (Apertura del Convegno Ecclesiale della diocesi di Roma, San Giovanni in Laterano, 16 giugno 2016)

 

B) Riferimenti alla Sacra Scrittura:

Chiunque ha questa speranza in lui, purifica se stesso, come egli è puro” (1Gv 3,3)

Gli rispose Simon Pietro: “Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna; noi abbiamo creduto e conosciuto che tu sei il Santo di Dio” ” (Gv 6,68-69)

L’anticristo è colui che nega il Padre e il Figlio. Chiunque nega il Figlio, non possiede nemmeno il Padre; chi professa la sua fede nel Figlio possiede anche il Padre” (1Gv 2,22-23)

 

C) Commento:

Bergoglio bestemmia Gesù Cristo Nostro Signore.

Ancora una volta Bergoglio bestemmia contro Gesù, così come già in passato ha fatto altre volte, quando disse: “Cristo si è fatto peccato… e i peccati… sono nel suo corpo“; “la Croce di Gesù esprime tutta la forza negativa del male“; “Gesù quando si lamenta bestemmia? Il mistero è questo“; “Gesù… si è fatto come un serpente, brutto che fa schifo“; “Gesù non dice le parolacce ma quello che dice è peggio delle parolacce“; Gesù “si è fatto serpente”… “E questo è il mistero del Cristo”.

Lo scandalo è che nessuno si scandalizzi e alzi la voce di fronte a questo scempio che Bergoglio e i ministri della sua falsa chiesa stanno portando avanti.

Possibile che nessuno alzi la voce del cuore e non solo per porre fine a questo stillicidio contro Nostro Signore Gesù Cristo condotto da colui che molti (sbagliando) considerano il suo vicario?

Come si fa ad affermare che “Gesù non era uno pulito”? Bergoglio bestemmia Gesù strumentalizzando addirittura l’opera di un altro sacerdote, amato dalla gente, e amico di Gesù.

E’ questo il “realismo evangelico” di cui parla Bergoglio?

Ebbene, se questo è il “realismo evangelico” della chiesa di Bergoglio e dei suoi ministri, meglio uscire da questa chiesa, che prima era e che ora non è più.

Non si comprende che Bergoglio e i suoi ministri sono nemici di Cristo? La chiesa di Bergoglio infatti non è la Chiesa di Cristo.

Che cosa altro dovrebbe dire o fare Bergoglio affinché si comprenda definitivamente che lo spirito che è in Bergoglio e nei suoi sodali è uno spirito contrario allo Spirito di Cristo?

Bergoglio, con la complicità dei suoi amici che comandano la sua chiesa, ha distrutto il valore di famiglia naturale a favore delle unioni di fatto, facendo intendere che anche le omosessuali devono essere accolte.

Bergoglio con la complicità dei suoi amici che comandano la sua chiesa ha distrutto l’indissolubilità del vero matrimonio cristiano, consentendo nella realtà di sciogliere, velocemente e facilmente, l’unione coniugale, con una nuova legge (motu proprio) che annulla la Legge di Gesù Cristo.

Bergoglio con la complicità dei suoi amici che comandano la sua chiesa ha affermato che non esiste un Dio cattolico; che non c’è, nemmeno per chi crede, una Verità assoluta; che tutte le creature di Dio, anche coloro che non credono a Cristo, sono ugualmente “figli di Dio” (annullando il prologo del Vangelo di Giovanni); che tutte le religioni sono, di fatto, pressoché uguali e che, quindi, devono unirsi in una nuova (falsa) religione mondiale che non si fonda più su Cristo, l’unica e sola Pietra.

E’ ora e tempo di destarsi dal sonno che assopisce le menti e le coscienze di tanti che ancora sperano che la chiesa di Bergoglio sia la Chiesa di Cristo. Non può dimorare lo Spirito Santo in una casa buia abitata e animata da uno spirito che è anti-cristo.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi