Bergoglio dice: «Dio è Padre di tutti, di cristiani e di non cristiani. Siamo tutti figli di Dio». E lo spirito dell’anticristo si manifesta sempre più

 

A) Testo del discorso di J.M. Bergoglio:

«Oggi, uomini e donne di tutte le religioni, ci recheremo ad Assisi non per fare uno spettacolo: semplicemente per pregare e pregare per la pace». (…)

«Dio, Padre di tutti, di cristiani e di non cristiani — Padre di tutti — vuole la pace» ha affermato il Papa, aggiungendo: «Siamo noi, gli uomini, sotto la tentazione del maligno, che facciamo le guerre per guadagnare soldi, per prendere più territorio». Oggi, ha proseguito, «nel mondo si soffre tanto per la guerra e tante volte possiamo dire: “Grazie a Dio, a noi non tocca!”». Ed è bene che «ringraziamo — ha aggiunto — ma pensiamo anche agli altri», a tutti coloro che invece sono colpiti dalla guerra.

(…) «Pace, pace!» è il grido che il Papa ha voluto ripetere. Con l’auspicio «che il nostro cuore sia un cuore di uomo o di donna di pace», pronto ad andare «oltre le divisioni delle religioni — tutti, tutti, tutti! — perché tutti siamo figli di Dio». E «Dio è Dio di pace, non esiste un dio di guerra: quello che fa la guerra è il maligno, è il diavolo, che vuole uccidere tutti». (…)” (Omelia, Casa Santa Marta, 20 settembre 2016)

 

B) Riferimenti alla Sacra Scrittura:

Venne fra la sua gente, ma i suoi non l’hanno accolto. A quanti però l’hanno accolto, ha dato potere di diventare figli di Dio” (Gv 1,11-12)

Da questo potete riconoscere lo spirito di Dio: ogni spirito che riconosce che Gesù Cristo è venuto nella carne, è da Dio; ogni spirito che non riconosce Gesù, non è da Dio. Questo è lo spirito dell’anticristo che, come avete udito, viene, anzi è già nel mondo” (1Gv 4,2-3)

 

C) Commento:

Bergoglio si prepara alla riunione di Assisi con i leader religiosi mondiali per pregare per la pace. Quale dio prega Bergoglio insieme agli altri? Sicuramente non il Dio dei cristiani, che si chiama Gesù, il Cristo, il Figlio del Dio Vivente, Colui che solo salva. Quale pace invoca Bergoglio? Non certo la Pace che solo Dio Padre può donare agli uomini, che solo in Cristo si compie.

Bergoglio prega dio, il suo dio. Non il Dio di Abramo, Isacco e Giacobbe, che si incarna in Cristo, il Figlio del Dio vivente, che ha comandato ai cristiani di andare in tutto il mondo e di battezzare tutte le genti nel Suo Nome affinché tutti credessero in Lui per essere salvati. Bergoglio prega insieme agli altri religiosi un dio che non è il Dio dei cristiani.

Infatti Bergoglio dice apertamente che «Dio è Padre dei cristiani e dei non cristiani», negando quanto l’Apostolo Giovanni afferma nel Suo Vangelo. Dice l’Apostolo Giovanni che solo chi crede in Cristo, il Figlio di Dio, diviene “figlio” di Dio e può avere quindi Dio per “Padre”. Ma chi non crede in Cristo non può essere chiamato “figlio” di Dio. Può essere “creatura” di Dio, ma non “figlio”. La differenza è sostanziale. Negare questo principio significa negare Cristo stesso e la Sua Opera.

Per questo lo spirito che è in Bergoglio è uno spirito anti-cristico, uno spirito che nega Cristo e la Sua Opera. Bergoglio tante volte ha detto e ripetuto che “siamo tutti figli di Dio”, negando così la Persona di Gesù e la Sua Opera (si veda: La chiesa di Bergoglio vera matrigna dei cristiani; La lavanda dei piedi che crocifigge Gesù; Bibbia o corano, cristiani o mussulmani: “condividere, perché uno solo è Dio”).

Errare è umano, perseverare è diabolico, è detto. Un cristiano che afferma che tutti sono “figli” di Dio è in errore. Il capo di una chiesa, che era stata chiamata ad essere “la” chiesa dei cristiani, che rinnega continuamente e volontariamente Cristo, la Sua Missione e i Suoi insegnamenti, non è più solo in errore, ma è sicuramente preda di uno spirito diabolico.

A La Salette giusto 170 anni fa la Vergine Santa predisse che Roma avrebbe perso la fede e che l’anticristo avrebbe in Roma posto il suo trono. L’Apostolo Giovanni dice ancora che chi non riconosce Gesù e la Sua Opera è animato dallo spirito dell’anticristo. Nei fatti e nelle parole Bergoglio continua a negare Cristo e la Sua opera. Nella chiesa di Roma lo spirito dell’anticristo si manifesta sempre più.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi