Bergoglio, Pannella e la chiesa senza Spirito Santo

 

A) Testo del discorso di J.M. Bergoglio:

Il Papa ascolta e parla con tutti. Perché non dovrei ascoltare e parlare anche con lei? E quando si è rimesso in forze, mi venga a trovare. Credo di essere più vicino al suo pensiero di quanto lei non creda, e anche lei al mio” (Telefonata di Bergoglio a Pannella riportata da Europaquotidiano.it, 25 aprile 2014)

Papa Bergoglio: «Ma sia coraggioso, eh! Anche io l’aiuterò a lei, contro questa ingiustizia…». Marco Pannella: «A favore della Giustizia, Santità». Papa Bergoglio: «Io ne parlerò di questo problema, ne parlerò dei carcerati…». Marco Pannella: «Sì Santità! C’è una parola chiave…!»” (Telefonata di Bergoglio a Pannella riportata da ilfattoquotidiano.it, 25 aprile 2014)

Tra i grandi dell’Italia di oggi ci sono Giorgio Napolitano ed Emma Bonino” (Affermazione di Bergoglio in un incontro a Santa Marta, 8 febbraio 2016)

In una intervista all’Adnkronos in occasione dei suoi 80 anni, Pannella ha confessato di avere avuto 400 ‘amori’. “Ho avuto anche tre o quattro uomini“, ha ammesso in un’altra intervista. Poi, nel febbraio dello scorso anno un’altra ‘confessione’: “Ho avuto un figlio, forse due” (AdnKronos, 19 maggio 2016)

Oggi molti fanno outing. Lei ha parlato della sua bisessualità decenni orsono. Come ha conciliato l’amore per alcuni ragazzi con quello per Mirella?
Noi abbiamo convissuto per quasi trent’anni poi abbiamo attuato una separazione che è solo logistica, forse perché stiamo troppo bene insieme. Ho avuto tre o quattro uomini che ho amato molto. Ma non c’è mai stata alcuna gelosia con lei. Potevamo avere, e avevamo, anche altre storie, ne parlavamo prima e durante, senza che nulla ci abbia potuto mai dividere.
Il commento di Mirella Parachini
Io non tengo e non ho mai tenuto la contabilità degli uomini che ha avuto Marco… Non so se siano stati due, tre, oppure, boh, dieci. Ma so con certezza che ce n’è stato uno, questo sì.
Lei lo conosce? Ma certo! E’ stato un uomo molto importante per me, e poi è stato direi fondamentale anche dopo, quando è iniziata la mia storia con Marco. Posso dirle che tra me e Marco non c’è mai stata gelosia” (Intervista a Pannella per gli 80 anni, Radio Radicale, 12 maggio 2010)

Marco Pannella è una persona con cui ci siamo trovati spesso in passato su posizioni discordanti, ma di cui non si poteva non apprezzare l’impegno totale e disinteressato per nobili cause, ad esempio quella a cui si è molto dedicato negli anni recenti, in favore dei carcerati. A questo proposito l’on. Pannella diverse volte ha voluto incontrarmi proprio per testimoniare personalmente con molto entusiasmo la sua grandissima ammirazione per il Papa Francesco, per la sua attenzione ai carcerati e l’impegno per il rispetto della loro dignità, come pure più generalmente per tutte le persone i cui diritti sono violati o conculcati. Lo ricordo quindi con stima e simpatia, pensando che ci lascia una eredità umana e spirituale importante, di rapporti franchi, di espressione libera e di impegno civile e politico generoso, per gli altri e in particolare per i deboli e i bisognosi di solidarietà” (Dichiarazione di Padre Lombardi, direttore della Sala Stampa vaticana, 19 maggio 2016)

 

B) Riferimenti alla Sacra Scrittura:

è caduta, è caduta Babilonia la grande ed è diventata covo di demòni, carcere di ogni spirito immondo, carcere d’ogni uccello impuro e aborrito e carcere di ogni bestia immonda e aborrita. Perché tutte le nazioni hanno bevuto del vino della sua sfrenata prostituzione, i re della terra si sono prostituiti con essa e i mercanti della terra si sono arricchiti del suo lusso sfrenato” (Ap 18,2-3)

Lo Spirito e la sposa dicono: “Vieni!”. E chi ascolta ripeta: “Vieni!”. Chi ha sete venga; chi vuole attinga gratuitamente l’acqua della vita” (Ap 22,17)

 

C) Commento:

Il problema non è solo Bergoglio. Il problema non è solo un uomo. Il problema è la presenza di un sistema di uomini che hanno ripudiato lo Spirito Santo per aderire ad un altro spirito, non santo ma maligno.

I frutti dello spirito maligno sono ogni giorno davanti agli occhi e al cuore di tutti. La chiesa guidata da Bergoglio e formata dai suoi amici non è più la chiesa di Cristo. E’ un’altra chiesa che ha ripudiato Cristo ed è animata da uno spirito immondo nemico e contrario a Cristo.

Questo sistema di uomini, animato da uno spirito diabolico, è consapevolmente e coscientemente all’opera per distruggere dall’interno quella che un tempo era la chiesa di Cristo, che è divenuta ora la sede nella quale l’anticristo ha posto il suo trono, come preannunciato dalla Vergine Santa a La Salette. Ora tutto è. Ciò che è putrido sta cadendo.

Senza la presenza dello Spirito Santo, che è lo Spirito che procede dal Padre e dal Figlio, la chiesa guidata da Bergoglio era e non è più. La grande meretrice, Babilonia la grande, sta cadendo e cadrà sempre di più. I colpi più devastanti provengono dall’interno. Questi colpi la stanno demolendo, giorno dopo giorno.

Tanti invocano l’intervento del Padre, per porre fine a questo scempio. Tanti auspicano la discesa dello Spirito e la cura della Vigna del Padre. Tutto già è. Non al modo degli uomini ma al modo di Dio Padre Onnipotente. Così fu pure duemila anni fa, quando il Padre ruppe l’Alleanza con il popolo ebraico. La ruppe per stabilire una nuova Alleanza con il Suo nuovo popolo. Lo Spirito Santo e Maria generarono il Salvatore. Pochi accolsero il Mistero. Ma chi lo accolse, divenne figlio di Dio.

Prima Bergoglio, ora il suo portavoce Federico Lombardi, tessono le lodi di un uomo che ha speso la sua vita per condurre battaglie contrarie alla Legge di Dio. Un paladino dell’aborto, del divorzio, dell’eutanasia, della convivenza, dell’omosesualità, che non ha avuto neppure il coraggio di riconoscere i figli da egli stesso generati durante la sua vita.

Il problema non è Pannella santificato in tempo reale (“Marco Pannella è una persona” dice il portavoce ufficiale dello Stato del Vaticano, usando il tempo presente, come se parlasse di una persona santa che vive già la vita eterna) e portato come esempio per tutti gli uomini e per tutti i cristiani (“lascia una eredità umana e spirituale importante“).

Il problema è la chiesa dello Stato del Vaticano, nella quale lo Spirito Santo non c’è più.

Il Padre Onnipotente ha ritirato il Suo Spirito e quella chiesa, che prima era la chiesa di Cristo, è ora preda dello spirito contrario a Cristo.

Tutti coloro che metteranno in pratica gli insegnamenti di Bergoglio e dei suoi ministri saranno travolti dalla caduta e dalla rovina di quella chiesa, di Babilonia la grande, la grande meretice che anziché rimanere fedele allo Sposo, a Cristo, si è prostituita con i potenti del mondo.

Tutto ciò è stato preannunciato dall’Apostolo Giovanni che senza paura ha scritto il Libro della Rivelazione, l’Apocalisse.

Chi ha sete della Verità venga e ascolti la voce dello Spirito che si manifesta affinché chi è ancora animato dalla buona volontà ascolti la Sua voce e combatta lo spirito del maligno, per far trionfare il Cuore di Maria, nostra buona e tenera Madre: Maria, Madre Chiesa, Nuova Gerusalemme.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi