Lettera aperta di Vincenzo Cascio

 

Ciao sono Enzo,frequento questo luogo scelto da Dio da circa 17 anni. Oggi mi sembra doveroso associarmi ai miei fratelli, a difesa di questo mistero e di tutto ciò che ci appartiene! Sono disgustato da ciò che si apprende dai social! Grande è stato il dono di Dio..la libertà di credere o di non credere; ma nessuno è autorizzato a calunniare, a gettare fango sulla Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, bisogna essere prima uomini e poi cristiani!Ecco il perché di tante

lettere; poiche appartenenti tutti ad Unico Corpo Mistico nel quale ogni membro vive con fratellanza il dolore arrecato!

Dietro quelle lettere ci sono dei cuori veri che pulsano e sono pronti a battagliare. Tanto abbiamo già vinto.. mi dispiace per chi non crede!

E adesso desidero parlare delle cose belle!Giuseppina esempio di umiltà lealtà obbedienza, amore, santità ha donato

la sua vita per noi,ha avuto sempre una parola per tutti.. insegnando la preghiera, i dieci comandamenti e tutto ciò che passo dopo passo ci apprestavamo a vivere.

Vogliamo parlare di Samuele? Esempio di grande coerenza e rettitudine, da subito si è messo accanto a Giuseppina ed è cresciuto con Lei. Ha portato avanti questo progetto divino da Ella cominciato, umanamente e spiritualmente. Così mese dopo mese e anno dopo anno siamo arrivati a oggi; la strada si fa stretta ma i figli di Dio avanzano e avanzeranno! Mai si fermeranno davanti a tante accuse!! Uno per tutti e tutti per Uno!

05/02/18

CASCIO VINCENZO




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi