Lettera aperta di Verrengia Giovanna

 

Come fedele della Chiesa Cristiana Universale voglio unirmi a coloro  che come me nel cuore hanno il desiderio di difendere la nostra Mamma Maria Giuseppina Norcia e il figlio spirituale Samuele dalle accuse di falsità.

Un solo Amore, che sull’insegnamento di mamma prima e Samuele ora ci fanno vivere là fratellanza Santa, Pura di chi con cuore sincero e occhio limpido vuole essere membro vivo del Corpo mistico di Cristo, senza giudicare la pagliuzza nell’occhio del fratello ma con forza e volontà vuole estirpare la trave che è nel proprio per vivere nell’armonia e nella coerenza Santa che sempre ha contraddistinto la nostra Mamma prima e Samuele oggi.

Atina, 03/02/2018

Verrengia Giovanna




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi