Lettera aperta di Vallario Antonio

 

Mi chiamo Antonio Vallario, ho deciso di scrivere questa lettera dopo aver letto tante falsità, ingiurie e calunnie mosse nei confronti della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme e di chi è stato chiamato da Dio a portare avanti il Suo progetto Divino.

E’ da oltre trent’anni che io e la mia famiglia andiamo alla Piccola Culla di Gesù Bambino e, durante tutti questi anni, ho avuto l’opportunità di conoscere molto bene sia Maria Giuseppina Norcia che Samuele.

Sono arrivato in questo Luogo nel momento più difficile della mia vita e fin da subito sono stato accolto, accudito ed amato da Maria Giuseppina Norcia e la mia vita è cambiata. Grazie al Suo esempio di umiltà, obbedienza e fedeltà assoluta verso il Padre, mi ha indirizzato sulla dritta Via, la Via che conduce al Cuore del Padre. Da quel momento Lei divenne la mia Madre spirituale a cui ho affidato il mio cuore e la mia vita.

Nel 2000 mi parlò di Samuele, quel giovane che Gesù Le aveva promesso, dicendo che di lui potevo fidarmi e che a lui solo potevo dire tutto. Infatti in lui ho riscontrato lo stesso amore, umiltà e fedeltà che hanno caratterizzato Maria G. Norcia e quindi posso affermare con certezza la continuità e la coerenza di questo Progetto d’Amore voluto dal Padre, iniziato dalla Madre (Maria Giuseppina Norcia) e prosegue nel Figlio (Samuele). Grazie ai loro insegnamenti ho potuto conoscere l’Amore di Dio, e quindi avere la consapevolezza e la certezza che nel Mistero di Gesù Bambino è Dio stesso che opera e agisce secondo la Sua stessa Volontà, lasciando sempre spazio alla libertà di ognuno.

Infatti ognuno di noi ha deciso, in piena libertà, di far parte di questo Mistero e diventare fedeli della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, contrariamente da ciò che viene promulgato da falsi conoscitori della Verità. Coloro che sono i paladini del nulla, che si ergono a difesa della propria immoralità, che per puro protagonismo umano non fanno altro che calpestare, denigrare, screditare e rinnegare l’operato altrui, per scusare le proprie nefandezze. Ognuno è libero di fare le proprie scelte, ma bisogna essere veri uomini e prendersi le proprie responsabilità. La Verità farà cadere tutte le maschere dei giuda che vogliono minare il Mistero di Dio e far passare il male come bene e il bene come male.

Corigliano 01/02/2018

Vallario Antonio




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi