Lettera aperta di Tauana Rodrigues Uchoa

 

Mi unisco al coro dei fedeli della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme a difesa di questo grande mistero. Non per scrivere parole dettate da qualcuno, come osano dire, ma per testimoniare ciò che vivo da ormai alcuni anni. Vivevo il mondo e tutto ciò che aveva da offrire, sentendomi libera e potente, fino al giorno in cui mettendo piede alla Culla avevo capito qual era la vera libertà. Da quel momento vivo la grazia di Dio ogni giorno, imparando dagli esempi che ci vengono dati ad essere prima di tutto vera donna e poi vera Cristiana.

Purtroppo ho conosciuto Maria Giuseppina Norcia solo attraverso i racconti dei fedeli, ma ho la grazia di conoscere Mario Samuele Morcia e la sua famiglia, e con il loro esempio e con i consigli che ci vengono dati (solo ed esclusivamente consigli, non obblighi) la mia vita e quella della mia famiglia è cambiata.

Ci hanno insegnato a dare amore ai nostri familiari che non condividono il nostro cammino, a differenza di ciò che si dice,  e posso solo ringraziare di vivere tutto questo.

Mi rattrista leggere le falsità dette verso il mistero di Dio, è vissuto nella totale libertà posso affermare che non c’è nulla di vero per quello che dicono contro.

Qui nella Chiesa Cristiana Universale si vive e si respira amore puro , l’amore che solo un padre e una madre sono in grado di dare.Insieme a mio marito e ai nostri figli combatteremo contro ogni falsità per difendere ciò in cui crediamo e ciò per cui viviamo.

6 febbraio 2018

Tauana Rodrigues Uchoa




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi