Lettera aperta di Simone Forcina

 

Sono un ragazzo di 19 anni e ho da sempre frequentato la culla di Gesù Bambino e mi sento di esprimere un mio pensiero in difesa di questo Mistero.

Crescendo ho potuto vivere senza costrizioni di nessun tipo questo mistero sentendomi libero di poterne o no, far parte!

Maria G. Norcia e di conseguenza Samuele mi hanno dato tanto e mi hanno aiutato a comprendere tante cose e a crescere spiritualmente! Gli insegnamenti che c’erano prima con Maria G. ci sono ora con Samuele, niente è cambiato! Tutto ciò che lei ha annunciato prima si sta avverando ora e chi credeva prima in lei non può ora non credere in lui che aiuta a portare a compimento il progetto del Signore, e di conseguenza aiuta e sostiene noi fedeli a rispettarne gli insegnamenti che sono rimasti gli stessi.

Ognuno di noi è libero nella propria vita di prendere decisioni ma la cosa importante è avere sempre rispetto per altre persone che hanno scelto un cammino differente anche se non lo si condivide, senza parlarne male e senza offendere ciò che prima si credeva e ora non si crede più.

Formia, 27 gennaio 2018

Simone Forcina




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi