Lettera aperta di Sandra Tomasello

 

“BALUARDI” questo era il sinonimo con il quale un gruppo di ragazzi veniva chiamato e che insieme a me si recavano alla piccola Culla di Gesu’ Bambino.  Ragazzi vent’enni, giovani e forti, ognuno chiamato in questo luogo attraverso un messaggio d’amore tramandato da cuore a cuore. Sono giunta nel 2000, tanti anni sono trascorsi, tanti avvenimenti si sono susseguiti e sempre tanti attacchi abbiamo ricevuto sin da quando il mistero veniva vissuto e trasmesso dalla nostra cara e tenera Mamma spirituale “ MARIA GIUSEPPINA NORCIA”; Anche quelli erano tempi duri e difficili, dovevamo affrontare ogni volta che si presentava la data di partenza del pellegrinaggio difficoltà, critiche e giudizi e sempre per la stessa azione, cioe’ quella di mettere Dio a primo posto e vivere i suoi insegnamenti in questa Terra D’amore voluta dal Padre per l’umanità.

Le cose di Dio, non possono essere comprese se non ci si abbandona nella totalita’ e alla sua volonta’. In questa Culla ho sempre ricevuto gratuitamente e liberamente gli insegnamenti che ogni “cristiano” deve sapere ed essere responsabile di saper mettere in pratica. Mi rivolgo a tutti coloro che leggono magari anche per curiosita’, di non ascoltare le nefandezze, le calunnie, le offese che vengono rivolte ai fedeli di questa Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, qui ci si ritrova davvero come in una grande famiglia. Dio qui e’ “Amore”, e’ “Verita’”, e lo si riconosce dalle opere. Oggi nel mondo non vige piu’ la pace e la serenita’, ma la confusione, pilotata da complotti e comunelle, Dio invece in questa Culla mi ha trasmesso e mi ha dimostrato l’esempio dell’unione dei cuori, attraverso la carita’ e l’umilta’. Tutti coloro che ci attaccano e’ ovvio che non sono animati dallo Spirito di Dio. Oggi se mi unisco ai miei fratelli spirituali, alla difesa di questo luogo d’amore prescelto da Dio e’ perche’ sento dentro il cuore la responsabilita’di dover difendere e proteggere la “Vita” dono prezioso del Padre e, con la “Vita” la PUREZZA DELLA FEDE CHE QUI “ E’ “

Coloro che si sono rivoltati contro questo Luogo, Mistero, Fedeli e “Sommo Pontefice” e’ certo che non hanno aperto il cuore e messo Dio al primo posto. Chi vive  il “ Timore di Dio” non offende, non punta il dito e non giudica. Non si puo’ rifiutare e rinnegare le” grazie” di Dio ricevute, grazie sia fisiche che spirituali che solo attraverso l’opera di Dio si riceve. Chi con fede e con coraggio cerca la VIA….VERITA’….e VITA, l’avete trovata, venite alla Culla di Gesu’e troverete un Bambino ad attendervi per donarvi pace e serenita’, quello che il mondo non offre,ed un immenso cuore che irradia tanta luce e calore pronto a scaldare quei cuori che con sincerita’ e semplicita’ si accostano. L’ho sempre testimoniato, lo testimonio e sempre lo testimoniero’ questo luogo,” Culla vivente”, Faro di luce , faro’  proselitismo per fare conoscere a tutti i cuori abbandonati alle  sozzure del mondo quanto Dio e’ vicino a noi .

Casteldaccia, 19/02/2018

                                               Sandra Tomasello




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi