Lettera aperta di Sabrina Eramo

 

Mi chiamo Sabrina Eramo e frequento la Culla di Gesù Bambino di Gallinaro dal 1986 e come figlia della Nuova Gerusalemme mi sento in dovere di difendere il Mistero Divino da chi cerca di infangarlo.

Nessuno ci ha fatto il “lavaggio del cervello”, liberamente ogni domenica insieme alla mia famiglia mi reco alla Terra d’Amore e vorrei restarci per sempre per poter respirare quell’aria di Paradiso che solo lì si trova.

L’unico lavaggio che il Signore fa, a chi lo vuole, è quello del cuore ma sempre nella libertà perché, se ciò non si vuole, non può avvenire poiché i cuori si aprono solo con la volontà di chi lo desidera.

Non ho letto personalmente le cattiverie che si scrivono perché non mi interessano, vorrei solo rammentare a queste persone che non si può suggerire a Dio cosa è meglio e cosa è peggio, questo mi ricorda l’atteggiamento che ha avuto Giuda che per i propri interessi ha tradito Gesù. Non si può usare la ragione umana con Dio, siamo nulla davanti a Lui e non possiamo comprendere i Suoi disegni. Dobbiamo solo abbandonarci come ha fatto Maria G. Norcia prima, e come fa ora Samuele, al quale ci ha affidati, rivelandogli tutto prima della sua salita al Cielo. Uno è il Mistero di Dio e continua, non è mai stato interrotto.

Chi decide di non seguire più questa strada lo fa perché il cammino non è facile, ci sono le responsabilità da assumersi, come disse Gesù che “non si entra dalla porta larga ma da quella stretta”.

O si crede o non si crede, non c’è bisogno di sputare veleno senza motivo, noi non lo facciamo perché non è questo che ci insegnano ma la Cristianità vera e autentica, non le nuove dottrine che si vorrebbero far passare per cristiane ma che di Cristo non hanno nulla. “L’albero si riconosce dai frutti” ed io che ho conosciuto personalmente Maria Giuseppa, Nonna Nella, Anna e Samuele posso riconoscere in loro i veri esempi di Santità i quali rispecchiano le virtù dell’Umiltà,Fedeltà, Semplicità e Dolcezza.

Io posso soltanto dire che sento forte nel mio cuore l’Amore di un Padre che chiede amore dai figli, nel rispetto dei 10 Comandamenti che sono le fondamenta della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, insegnati prima da Maria Giuseppa e ora da Samuele e l’Amore di una Madre che con la sua dolcezza e premura ci accompagna verso il Figlio che sempre al Padre ci riporta, grazie all’azione viva dello Spirito Santo.

Io ho trovato la Perla Preziosa di cui parla Gesù nel Vangelo e la custodisco stretta nel mio cuore; null’altro mi interessa se non fare la Volontà del Padre per poter vivere e far vivere a chi lo desidera il Regno che Dio ci ha promesso.

29 gennaio 2018

Sabrina Eramo




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi