Lettera aperta di Rollè Giuseppe, Trunfio Lucia e famiglia

 

Mia moglie ed io siamo testimoni viventi della grandezza dell’amore e della misericordia di Dio che abbiamo vissuto in prima persona in questo santo luogo.

Siamo qui giunti nel lontano 1990 e tutta la nostra famiglia è stata beneficiata da infinite grazie.

Abbiamo conosciuto personalmente mamma Giuseppina, donna di Dio, eterna fanciulla, pura, umile che ha donato non solo a noi, ma a tutti i suoi figli che da lei arrivavano amore, amore santo, amore infinito.

Samuele ed Anna hanno continuato in piena sintonia il piano divino che Dio Padre ha voluto, vuole e vorrà realizzare nell’Isola Bianca, castello delle anime.

Desideriamo con tutto il cuore unire la nostra voce a quella dei nostri fratelli e sorelle in difesa di questo luogo, tabernacolo vivente ed eterno di Dio ed in difesa della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme a cui apparteniamo con santo orgoglio e viva fede.

San Raffaele Cimena (Torino),12 febbraio 2018

Rollè Giusepp , Trunfio Lucia e famiglia




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi