Lettera aperta di Raucci Chiara

 

Sono Chiara, vengo da Marcianise ed ho sedici anni, frequento la Culla da quando ero piccolina, sono cresciuta con questi valori Santi che ci trasmetteva prima la nostra Mamma Maria G. Norcia e ora il Suo figlio spirituale Samuele Morcia. Mi sono dunque sentita il dovere di affiancare i miei fratelli che si stanno muovendo, in totale libertà, nella difesa di questo Grande Mistero D’Amore a cui doniamo la vita.

Osservo i comportamenti dei miei coetanei (che non seguono questo Cammino) e i loro sbandi che li portano alla perdizione, la mia voglia di aiutarli è coperta dalla loro forte tendenza di seguire le “mode”, di non sentirsi esclusi dal mondo, un mondo a cui io mi sento orgogliosa di non appartenere. Gli adolescenti, come gli adulti, chiudono gli occhi e fanno finta di non vedere quanto stia andando allo sbando questa umanità. Questa forte paura di andare controcorrente e di sentirsi diversi dagli altri porta gli uomini ad allontanarsi da quelli che sono i veri insegnamenti di Dio e a vivere immersi in una perenne guerra di tutti contro tutti mentre nella Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme si vive nella Preghiera e nell’Unione fraterna.

Mi rivolgo a quelle persone che si muovono contro il Mistero senza sapere, senza conoscere ma soprattutto a quelle persone che, ancor peggio, hanno ricevuto tanto da questa Terra e ora La rinnegano, rinnegano Samuele Morcia a cui Mamma ha lasciato continuare la Missione Divina, nascondendo la loro cattiveria e i loro falsi fini di bene dietro un finto amore verso il passato di questo Grande Mistero Divino. Chi ha amato Maria Giuseppa Norcia ama Samuele Morcia, chi ha amato la Nuova Gerusalemme ama la Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, chi non ama Samuele Morcia e rinnega gli insegnamenti di questa Chiesa non ha mai amato veramente né Maria Giuseppa Norcia né questa Terra la quale ha dato tanto a tante famiglie, la mia per prima con numerose grazie ricevute. Sono testimone dell’amore con il quale Samuele conduce questo Mistero, della sua viva presenza sin dai primi tempi per i fratelli in difficoltà, Egli e tutti i membri di questa Chiesa non ci hanno mai fatto sentire soli.

Pertanto ringrazio con il mio “si” e la mia fedele appartenenza a questa Chiesa a differenza di tutti coloro che, seppur conoscendo, non hanno saputo apprezzare questo grande Tesoro.

Marcianise(CE), 02 Febbraio 2018

Raucci Chiara




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi