Lettera aperta di Pasquale Bovenzi

 

Sento nel cuore di unirmi a tanti fratelli che stanno difendendo il Mistero di Gesù Bambino di Gallinaro e tutti coloro che con tanto amore lo conducono.

Sono arrivato insieme a mia moglie, per la prima volta, alla Culla di Gesù Bambino nel 2001, in un momento di grande sofferenza.

In questo luogo la mia fede si e’ rafforzata e la mia vita spirituale e’ cambiata.

Ho avuto l’onore di conoscere Maria Giuseppina Norcia e ho constatato in Lei le virtù dell’umiltà , della bontà , della semplicità e della dolcezza, virtù che ho ritrovato in Colui che oggi guida la Chiesa Cristiana Universale Della Nuova Gerusalemme, Samuele Morcia, a conferma della perfetta continuità che c’è tra il “PRIMA” e il “DOPO”.

Oggi con orgoglio santo, con dignità e nella piena libertà vivo la spiritualità della Chiesa Cristiana Universale Della Nuova Gerusalemme , che difende l’unica Verità , Cristo e i Suoi insegnamenti , per riportare la fede alla purezza.

Sempre difenderò questo grande Mistero d’Amore da chi , dopo aver tanto ricevuto, sta ricambiando con calunnie e menzogne.

Santa Maria Capua Vetere, 30 gennaio 2018

                                                                                                                                         Pasquale Bovenzi




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi