Lettera aperta di Michela e Genni Vinciguerra

 

Desideriamo esprimere pubblicamente la nostra profonda riconoscenza al Padre e al Cuore Immacolato di Maria per il Dono della Nostra Madre Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme.

Samuele, non ci sono parole per esprimere il nostro GRAZIE.

Ci insegni che la Vera Libertà dei Figli di Dio è quella che ci libera dalla schiavitu’ del peccato. Ci incoraggi, perciò, a rispettare i Dieci Comandamenti e ad allontanare sentimenti di invidia e gelosia.Ci conforti e ci consoli nelle prove. Ci esorti alla Preghiera e all’Unione Fraterna. Ci insegni che con l’aiuto di Cristo la Santità è possibile. Tu, Samuele, fratello tra i fratelli, nostro Sommo Pontefice, insieme alla tua sposa Anna, siete per noi esempio di dignità, profonda umiltà e rettitudine, nonché esempio di Famiglia Santa.

Maria Giuseppina, Samuele e Anna, un unico Cuore che palpita d’Amore per i figli di questa Chiesa.

Vincenzo Lombardi, grazie a te, alla tua sposa, alla tua famiglia per l’esempio di Fede che ci trasmettete, mettendo Dio al primo posto. Nemmeno una famiglia esemplare, riservata e virtuosa come la vostra è esente da prove in questi tempi duri e difficili.

Vogliamo stringerci ancora di più ai fratelli spirituali e a colui che ci conduce.

Sicuri che il Cuore Immacolato di Maria ha già trionfato perché la Nave della Chiesa di Cristo è salpata sull’Isola Bianca.

Il Padre difenderà la sua Chiesa e gli inferi non prevarranno su di Essa.

Sermoneta, 2 febbraio 2018

Michela e Genni Vinciguerra




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi