Lettera aperta di Maria Carla Fiorini

 

In questo momento così particolare ,anche io sento la necessità di unirmi al coro di difesa ed indignazione, che si è innalzato dall’interno della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, da parte dei fratelli in Cristo, a causa delle accuse rivolte al nostro Sommo Pontefice,Samuele Morcia, alla nostra Mamma Maria Giuseppina Norcia, ai Ministri e di conseguenza a tutti noi che facciamo parte di questa Santa Chiesa.

Mi chiamo Fiorini Maria Carla e nel 1980 ho avuto la grazia d’incontrare nella mia vita Gesù Bambino e Maria G. Norcia.

A quel tempo io non credevo, ed infatti non mi ero né sposata in chiesa, né avevo fatto battezzare le mie prime due figlie.

Nessuno, però in quegli anni, si era mai interessato della mia situazione né era mai venuto a chiedermi come mai mi ero allontanata dalla fede!!  Nessuno si era mai preoccupato della mia anima sofferente!!!

Ma il Signore ha avuto compassione di me! E nella Sua infinita misericordia, ha voluto che io conoscessi Maria G.Norcia e grazie a Lei , l’annuncio di Gesù Bambino di Gallinaro e di questo grande Progetto di salvezza per l’umanità.

E’ stato il grande Amore di questa Donna e la pazienza che ha usato nei miei riguardi a convincermi ad intraprendere questo cammino di fede. Certo, all’inizio non è stato semplice, dover rimettere in discussione tutta la mia vita e le mie convinzioni, per riaccostarmi alla chiesa!! Ma sono stata accolta da Lei e dalla Sua famiglia( nonna Nella, Anna e Vincenzo) veramente come una figlia!

E posso testimoniare che in quella casa si respirava un profumo di gioia, bontà, amore e umiltà, che mi portavano ad accogliere con semplicità, tutto quello che Lei ti insegnava riguardo al Signore e le promesse contenute in questo grande Mistero di Amore e Redenzione.

Mai in questi anni ho dubitato delle Parole della Donna di Dio , prima e della Missione dataLe dal Padre! Né dubito oggi di quello che ci insegna Samuele, nella continuità del cammino tracciato da Maria G .Norcia, perché oltre alle parole c’è l’esempio di vita, che ognuno di loro ha dato e dà continuamente . Oggi  sono onorata di far parte di questa grande famiglia che è la Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme e debbo dire che staccarsi dalla chiesa di Roma è stata l’evoluzione naturale per chi cerca e vuole vivere la vera fede in Cristo e Maria.

Scelta di vita fatta liberamente! Checché se ne dica !!

Ora, a me dispiace sentire tutte queste calunnie, accuse ed insulti (che non hanno fondamento alcuno) nei confronti di coloro che hanno dato e stanno dando la propria vita per portare a termine questo grande Progetto che il Padre ha Loro affidato.

Questa è veramente la Terra d’Amore voluta dal Signore per salvare l’umanità dal potere del maligno, e noi che abbiamo la Grazia di poterla vivere ogni domenica, sentiamo il dovere di difenderla da tutti gli attacchi del male che vorrebbe annientare sia Samuele  (il nostro Sommo Pontefice ) che tutti i fratelli che in questa Chiesa si riconoscono.

Isola del Liri (FR)  09/02/2018

                                                                                                          Fiorini Maria Carla




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi