Lettera aperta di Maria Acierno

 

Come membro della Chiesa Cristiana Universale della  Nuova Gerusalemme mi ergo per amore di questa famiglia, che ha iniziato con Maria Giuseppina Norcia questo mistero d’amore. Lei ha donato nella totalità  tutta la sua vita fino a quando il Padre non l’ha chiamata a se. Sulle sue orme ha continuato questo giovane valoroso, Mario Samuele Morcia,  con la sua sposa Anna, proseguendo il progetto del Padre voluto per amore dell’ umanità; per questa umanità arida e smarrita. Come Maria Giuseppa Norcia anche Samuele accoglie tutti i fedeli che si recano in questa culla d’amore consolando,  confortando, guidando nella verità, (che è Cristo unica via ,unica verità e unica via), insegnando l’ amore per Gesù  e Maria e il rispetto per i 10 comandamenti; per la legge del Padre, che da sempre appartiene ai cristiani.  Io  ringrazio tutti i membri di questa famiglia, che mi hanno aiutata tantissimo, sono una persona rinata in questa culla d’amore; la mia vita è cambiata, devo tutto a questa famiglia ai ministri  e ai fedeli. Sono delusa e afflitta pensando a quanta cattiveria  una persona può manifestare contro persone così buone…..  a queste persone dico avete fatto già male abbastanza, cercate di avere buon senso e piuttosto  chiedete perdono a Dio per le VOSTRE MANCANZE e smettetela di infangare persone per bene.

Camposano  (Na) ,  5 Febbraio 2018

                                                                   Acierno Maria




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi