Lettera aperta di Marcella Cugini

 

Mi chiamo Marcella Cugini e abito a Sonnino in provincia di Latina. Frequento la “Culla di Gesù Bambino” dal giugno del 1998. Ho conosciuto molto bene Maria G. Norcia prima e Samuele Morcia poi.

Maria Giuseppina ci ha insegnato tante cose nella sua umiltà: il rispetto per i veri valori cristiani incarnando il vangelo. Lei sapeva che sarebbe arrivato Samuele e lo ha atteso affinché con la sua venuta tutto si sarebbe compiuto. Lei vedeva realizzarsi le promesse di Gesù che aveva confidato al Suo cuore.

In Samuele si rispecchiano i valori cristiani, il vangelo di Cristo per poter essere veri figli di Dio e non apparenza.

In questi anni sono stata testimone di tante guarigioni sia nel corpo che nello spirito. Io stessa ne ho ricevute. Come posso dire che non è vero? Per questo ci metto la faccia, il cuore e l’anima e invito tutti prima di giudicare a venire a verificare di persona che cos’è la Culla di Gesù Bambino, luogo di pace, di amore per tutti gli uomini di buona volontà.

Sonnino, 18.02.2018

Marcella Cugini




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi