Lettera aperta di Luigi Cicchini

 

Innanzi tutto voglio ringraziare voi che gestite questo sito perché date la possibilità di far sentire la propria voce contro tante ingiustizie, meschinità e bugie di ogni genere che il mondo profana senza alcun tipo di vergogna nei confronti di questo luogo Santo.

Detto questo essendo anch’io un fedele di questa Chiesa sento il dovere di dare la mia piccola testimonianza riguardante il mistero di Gesù Bambino di Gallinaro. Sono un fedele della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme da quando ero bambino e ho frequentato questo luogo Santo a volte con più assiduità, a volte con meno, senza alcun tipo di costrizione. Ho avuto la gioia di conoscere Maria G. Norcia e successivamente il Signor Samuele Morcia, di cui Maria G. Norcia ci diceva che era l’inviato di Dio, che gli era stato annunciato tanti anni prima. Entrambi mi hanno sempre aiutato e confortato (DONADOMI TANTO AMORE), in particolar modo nei momenti più bui della mia vita. Nel mio cammino di fede non sempre le cose sono andate come avrei voluto, questo dovuto anche alle mie scelte, le quali hanno portate le loro conseguenze, buone e meno buone.

Per tale motivo ho gioito, ho sofferto, ho pregato a volte con più fede a volte con meno, leggere però e ascoltare delle vere e proprie calunnie e diffamazioni riguardanti il Mistero della Nuova Gerusalemme e di chi è stato chiamato a guidarlo mi è sembrata una cosa davvero molto grave. Dette poi da persone che frequentavano questo luogo Santo e che affermavano cose totalmente opposte a ciò che predicano oggi sui social media mi viene da fare una riflessione: quando la nostra vita non va più come noi vorremmo dobbiamo avere il coraggio di fare un passo indietro, senza cercare di giustificarlo, infangando, denigrando e calunniando con bugie di ogni genere persone o cose che nulla hanno a che fare con le nostre scelte. Sento in oltre il dovere di rivolgere lo sguardo sugli abitanti della valle, (essendo anch’io un abitante della stessa) e nella quale la piccola culla si trova e soprattutto su quelli che nonostante la vicinanza alla piccola culla, non si son mai preoccupati di scambiare una sola parola, ne con Maria G. Norcia ne con Samuele Morcia, ostinandosi però a dire cose non corrispondenti alla verità.   E ora di finirla!   Basta!   con le bugie, le denigrazioni, le maldicenze,   sempre rivolte a persone che nulla meritano se non benevolenza di ogni genere. Preoccupatevi piuttosto di capire se tutto quello che viene scritto o detto corrisponde alla verità o meno. Mi rivolgo in fine a voi lettori.  Non date ascolto a queste persone che cercano di farsi un nome e una posizione divulgando cose non veritiere. Venite voi stessi a vedere, non ascoltate il canto delle sirene,non fidatevi di quelle abominevoli menzogne fatte di interessi di ogni genere. Venite a vedere, venite, non vi pentirete.

Gallinaro, 28-01-2018

Cicchini Luigi




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi