Lettera aperta di Luca Buttafuoco e Veronica Di Domenico

 

Desideriamo unirci alle testimonianze di tanti fratelli, per difendere con forza la Verità che in questo Luogo Santo si manifesta.

Qui respiriamo la Pace che solo il Signore può dare.

Qui abbiamo trovato la Vera Fede.

Qui abbiamo compreso l’importanza di fondare la nostra famiglia sulla Roccia che è Cristo.

Frequentiamo la Culla di Gesù Bambino da molti anni, abbiamo avuto la grande grazia di poter conoscere Maria Giuseppina Norcia, che ci ha subito colpito per la dolcezza e la semplicità con cui accoglieva i pellegrini, sempre disponibile e umile, donando forza, conforto, preghiera. Come una Mamma con i suoi figli, grazie a Giuseppina è iniziata la rigenerazione spirituale del nostro cuore.

Gli insegnamenti di Giuseppina oggi continuano con Samuele Morcia, il Suo figlio spirituale: rispettare i dieci Comandamenti, seguire gli insegnamenti di Gesù e Maria, difendere il primato di Cristo. Le loro vite sono intrecciate nell’obbedienza e nell’abbandono totale alla volontà del Padre, grazie al loro Sì e al loro sacrificio quotidiano tanti come noi hanno ritrovato la Via smarrita e sono state guarite nello spirito e nel corpo, avendo trovato in loro un vivo esempio di veri uomini e veri cristiani.

Chi dice il contrario non conosce i fatti oppure mente, in entrambi i casi è in mala fede.

Il Signore chiama tutti noi ad una scelta personale, libera e consapevole, e noi abbiamo scelto di essere fedeli a Cristo e alla Sua Chiesa per vivere la purezza della Fede che solo in questa Terra d’Amore viene preservata.

Così anche coloro che hanno deciso di non accogliere la chiamata di Dio, di tradire Cristo e la Sua Opera dopo aver ricevuto tante grazie, di tradire anche se stessi rinnegando ciò in cui si è sempre detto di credere (ma forse non era vera fede nemmeno prima), devono prendersi le proprie responsabilità senza nascondersi dietro false scuse.

Non possiamo accettare le calunnie e il veleno che viene sparso per giustificare le scelte personali dettate da sentimenti non santi e non veritieri, che potrebbero confondere tanti cuori che non conoscono il Mistero di Dio, Giuseppina e Samuele.

Noi non perdiamo il nostro tempo accusando o insultando chi ha fatto una scelta diversa dalla nostra.

Chi decide di perdersi nel mondo, viva il mondo.

Chi vuole perdersi nell’Amore di Dio, venga nella Sua Culla con cuore sincero e Lo vivrà.

Torino, 29/01/2018

Luca Buttafuoco e Veronica Di Domenico




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi