Lettera aperta di Katia Gallo

 

Frequentiamo io e mio marito la piccola culla di Gesù Bambino dal 15 Febbraio del 2009, dal primo giorno che abbiamo messo piede in questa terra Santa (perchè tale la riconosciamo) abbiamo sentito la presenza di Dio tangibile.

Abbiamo ricevuto personalmente oltre a quelle viste, Grazie fisiche e spirituali. Le persone che oggi per scopi propri infangano e denigrano questo posto, ben sanno nel loro cuore che sono menzogne. Dio non fa differenze, è stato donato anche a loro lo stesso AMORE come viene ancora oggi donato a noi e sempre sarà donato a tutti gli uomini e donne di buona volontà.

Nella vera fratellanza tutti insieme uniti al cuore del PADRE intensificando la PREGHIERA supereremo questa grande prova.

Ti ringraziamo Mamma Giuseppina per averci donato Samuele e una vera famiglia. Grazie al vostro SI anche noi oggi possiamo prendere il nome di Figli di Dio, ed essere finalmente VIVI.

Mondragone (CE), 30/01/2018

Gallo Katia




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi