Lettera aperta di Ivana Favero

 

Mi chiamo Ivana Favero, anch’io mi unisco a tutti i miei fratelli in Cristo che con tanto amore difendono Il mistero di Gesù Bambino, la Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme ed il suo pontefice Samuele Morcia, Anna sua moglie e famiglia.

Questo mio scritto è dettato dal cuore senza costrizione alcuna né plagio. Frequento la piccola Culla di Gesù bambino dal 1988, qui ho conosciuto Maria Giuseppa Norcia Donna di Dio scelta dal Padre per guidare il suo popolo alla salvezza. Grande è stata la sua missione: Quanti cuori convertiti, Quante anime salvate tra cui anche la mia! Con la sua semplicità e grande amore mi ha fatto rinascere a vita nuova. Con il suo aiuto Il cammino è stato semplice.

Con la salita al cielo di Maria Giuseppa Norcia non siamo rimasti soli perché il Padre già nel 2000 aveva inviato a lei l’aiuto promesso precedentemente. Ora, quindi, il progetto di Dio viene portato avanti da Samuele Morcia, nostro Pontefice, voluto da Dio Padre. Egli ci aiuta e ci guida, in questo cammino di Fede, esortandoci a rispettare i dieci comandamenti e a vivere con coerenza, nella quotidianità, il cristianesimo autentico. Con dolcezza e con amore ci riporta al Pensiero originario del Padre. Per nessuna cosa al mondo si dovrebbe infangare il nome di queste persone che si adoperano per il nostro bene spirituale. Ringrazio tutti con tanto affetto.

Latina, 12 febbraio 2018

Ivana Favero




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi