Lettera aperta di Isena Ciammaruconi

 

Mi chiamo Isena Ciammaruconi, vivo a Latina e con tutta la mia famiglia frequentiamo la Culla di Gesù Bambino dal 1993.

La mia razionalità personale mi porta ad osservare e valutare tutto ciò che mi circonda, e posso testimoniare, sottoscrivere, metterci la faccia, anzi la mia vita se ne fosse necessario, a difesa di quel luogo che Maria Giuseppina Norcia mi ha fatto amare, facendomelo sentire come casa mia. Provando come donna tenerezza per Lei, che da dietro una finestrella donava tutta se stessa, senza avere nulla per se. Ma il donare, è stata la Sua Missione, Missione che ha lasciato a suo figlio spirituale Samuele. Ricordo ancora quando mi diceva “tra un po’ non mi vedrete più, andate da lui”. Lui, come ha fatto Lei, ascolta, ama, supporta, dona, dona, dona. Questo si chiama Amare ed io non mi stancherò mai di ringraziarli. Approfitto di questo spazio per fargli arrivare tutto il mio affetto e dirgli “io ci sono, insieme alla mia famiglia”.

Latina, 29/01/2018

Isena Ciammaruconi




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi