Lettera aperta di Immacolata D’Ambrosi

 

Anch’io come tanti fratelli in Cristo sento il dovere di dire la mia in merito alle parole di odio che sono state rivolte alla mia Chiesa e a Colui che la guida come Pontefice.

Ho messo piede in questo luogo all’età di 16 anni ed ho avuto la gioia di conoscere colei che il Signore ha scelto per affidarle il Mistero del Suo Ritorno,sono arrivata carica di odio, non credevo in Dio né tanto meno nell’Amore che Egli può donare al cuore dei Suoi figli, sono cresciuta avendo lei come esempio, con i suoi insegnamenti di mamma e il suo esempio di figlia amorevole.

Giorno dopo giorno, anno dopo anno ha plasmato il mio cuore, non sono perfetta ma cerco di portare nella mia vita gli insegnamenti che lei mi ha donato.

In merito a M.Samuele Morcia posso dire che: NON HO MAI DUBITATO di lui né della missione che il Signore gli ha affidato, in lui e nella sua sposa rivedo gli stessi insegnamenti che furono di M.Giuseppina Norcia .

Fiera e a testa alta posso gridare a gran voce che dal Mistero di G.Bambino ho tratto i veri insegnamenti che ogni figlio di Dio dovrebbe avere.

S.Cipriano D’Aversa 28 gennaio 2018

Immacolata D’Ambrosi




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi