Lettera aperta di Grazia Iacomini

 

Anch’io sento il dovere di difendere la Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme unico luogo di pace, sincerità e Amore.

Sento tanto dolore quando si parla male di questo Mistero Divino, infangando il Nome di Maria Giuseppa Norcia e quello di Samuele.

Prego affinché il Padre tocchi i cuori di quelli che lo fanno, pentendosi, tornando alla Casa del Padre come il Figliol prodigo.

29 gennaio 2018

Iacomini Grazia




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi