Lettera aperta di Giuseppina Mesia Vallario

 

Mi chiamo Giuseppina sono una ragazza di 20 anni e sin da piccola vivo questo Mistero. Come membro di questo Corpo Mistico che è la Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, mi unisco ai miei fratelli per testimoniare la verità.

Ho avuto la grazia di conoscere Maria Giuseppina Norcia una donna con un cuore puro, limpido e senza macchia. Una donna che si è donata nella totalità per amore di Dio. Ci ha insegnato ad essere fedeli, per non tradire mai Dio e la chiamata ricevuta. Gli stessi insegnamenti che ci trasmette Samuele Morcia, mandato dal Padre per portare a compimento il suo progetto di amore e di redenzione.

A tutti coloro che ci accusano di essere stati plagiati, di essere dei burattini, voglio far sapere che è stata una nostra scelta e che nessuno ci ha mai obbligato a fare nulla. Sono io che non riesco a fare a meno di andare in questo luogo Santo, vasca dello Spirito Santo, colonna di luce, l’Isola Bianca.

Invoco Maria affinché  stenda il suo manto su questa Chiesa per proteggerla da ogni insidia e falsità.

Ringrazio il Padre per avermi dato la grazia di vivere questo mistero.

Corigliano (CE), 05/02/2018

                           Vallario Giuseppina Mesia




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi