Lettera aperta di Giulia Isabello

 

Ho 18 anni e ho conosciuto la Piccola Culla di Gesù Bambino nel 2010, qualche anno prima che chiudesse; infatti purtroppo non ho mai conosciuto mamma Maria Giuseppa Norcia fisicamente, anche se mi sarebbe piaciuto moltissimo e non capisco come chi ha avuto la fortuna di poterla conoscere da vicino, possa tradire così questo Mistero d’Amore.

Sento oggi di dover difendere questa chiesa perché sono testimone dell’infinito amore che ci è stato donato da Samuele Morcia e dalla sua sposa in questi anni, e posso assicurare di non essere mai stata obbligata a fare qualcosa contro il mio volere.

Torino, 06 Febbraio 2018

Giulia Isabello




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi