Lettera aperta di Giuliana Fusco e Giovanni Uragano

 

Dopo tanto silenzio e meditazione abbiamo deciso insieme a mio marito, di scrivere queste poche righe in difesa della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme e di chi, con tanto amore e devozione, porta avanti il piano di Amore e di Redenzione dal Padre affidatogli cioè Samuele ed Anna.

Sono arrivata insieme alla mia famiglia alla culla di Gesù Bambino nell’ottobre del 2008 quando Maria G. Norcia era già volata al Padre. Ad accoglierci con un sorriso pieno di Gioia e di Amore c’era lui Samuele. Come dimenticare quel momento che ci ha rinfrancato l’anima alleviando ogni pena poichè mio marito è affetto da una malattia rara. Da quel giorno, in piena libertà, abbiamo intrapreso questo cammino senza mai voltarci indietro. Nella Semplicità e nella Fratellanza più autentica ci viene donato, ogni giorno, l’Amore di Gesù e di Dio Padre Onnipotente. Pur non avendo conosciuto Maria G. Norcia possiamo dire di conoscerla grazie alla profonda Spiritualità di Samuele ed alla sua incrollabile Fedeltà perciò certe calunnie su di lui non hanno motivo di esistere. Insieme ai fratelli in Cristo pregheremo affinché tutto ciò abbia fine.

Formia, 27 gennaio 20018

Giuliana Fusco e Giovanni Uragano




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi