Lettera aperta di Giovanni Di Frisco e Angela Barreca

 

Anche noi sentiamo la necessità di esprimere quello che il nostro cuore sente per la Culla di Gesù Bambino, della quale ci siamo innamorati fin dal primo momento in cui vi siamo giunti.

Da allora, fino ad oggi, in piena libertà, senza nessuna costrizione continuiamo ad amare questo grande Mistero, che prima, con Maria Giuseppina Norcia, esempio di Donna che ha vissuto mettendo al primo posto Dio e i Suoi Comandamenti e adesso con Samuele Morcia, conduce a vita nuova. Ringraziamo il Padre per averci donato questa Culla, conforto dei cuori e ristoro delle anime. L’abbiamo sempre difesa e desideriamo continuare a farlo perché in questo Luogo vi è la nostra Chiesa che è la Vita e la retta Via per tutti noi suoi fedeli. Questa Terra d’Amore, dono prezioso del Padre, che accosta e accostera’ tutti gli uomini di buona volontà alla vera Cristianità per salvarli dal male del mondo, perché Cristo è il Bene.

E per questo, tutti coloro che attaccano, denigrano, giudicano aspramente, senza

comprendere questo Mistero di Salvezza, e che hanno svenduto Cristo presto conosceranno la Giustizia del Padre

Casteldaccia (Pa), 08/02/2018

              Giovanni Di Frisco e Angela Barreca




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi