Lettera aperta di Giovanna Maccarrone

 

Mi chiamo Giovanna Maccarrone sono una ragazza di 33 anni e frequento la culla di Gesù Bambino da 8 anni. Non ho avuto la grazia di conoscere fisicamente Mamma Giuseppina però ricordo che sin dai primi mesi che arrivai in questo luogo santo, incontrando questo giovane, che mi fecero conoscere i fratelli, sentii subito qualcosa di diverso ma che non capivo.

Fu proprio Lui ad infondermi l’amore per questa Mamma, non la conoscevo ma in Lui vedevo Lei, vedevo le sue virtù e soprattutto tramite Lui sentivo l’amore che Mamma provava per me; uno scambio d’amore tra Lui e Lei che entrava in me.

Oggi dico grazie Mamma e grazie Samuele perché mi avete accolto come una figlia e siete stati gli unici a liberarmi dal Peccato Mortale; il mondo mi aveva buttato via e per me non c’era più via d’uscita ma, grazie a voi, oggi posso dire a VOCE ALTA che VIVO,VIVO,VIVO DI VITA ETERNA.

Difenderò sempre questo luogo perché io sono vera testimone e frutto di questa realtà DIVINA che il Padre ha concesso per l’umanità.

Adrano, 6 febbraio 2018

                                       Maccarrone Giovanna




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi