Lettera aperta di Giovanna Bucci

 

Sono Giovanna Bucci, ho conosciuto Maria Giuseppina Norcia nel 1984, una donna umile dallo sguardo dolcissimo e da quel giorno la mia vita è cambiata. Grazie a lei ho capito che c’è un Dio che ci ama e per amore ci ha donato, prima Gesù e poi l’Isola Bianca. Ho conosciuto i suoi figli Anna e Vincenzo, persone piene d’amore. In questa Terra Santa ho visto molti miracoli fisici e spirituali prima con Giuseppina e poi con Samuele. Mi dispiace per voi che dite che ora con Samuele non ci sono più questi miracoli e che tante altre cose sono diverse da quando c’era Maria G. Norcia. Se crediamo in lei crediamo anche in Samuele perché è stata lei ha donarcelo e farcelo amare. È molto triste sentirvi dire delle falsità su di loro dopo aver assaporato il loro Amore. Dio c’è nell’Isola Bianca e guida il suo popolo nella Verità e mai ci lascerà questo è quello in cui credo e che difenderò sempre.

Grazie Maria Giuseppa
Grazie Samuele

Aprilia, 28 gennaio 2018

Bucci Giovanna




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi