Lettera aperta di Giorgio Grasso

 

Frequento questo Luogo Santo da 24 anni, mi unisco allo sdegno per le calunnie e le menzogne proferite nei confronti della nostra Chiesa, di Mamma Giuseppina, Samuele ed Anna, Vincenzo ed Antonietta,

A coloro che sostengono di aver creduto in questo luogo quand’era in vita Giuseppina Norcia, per coerenza dovrebbero credere anche nei numerosi messaggi di Gesù da lei rivelati. In uno di questi Gesù dice: “Se a Betlemme sono nato, quì sono sceso per regnare eternamente nei vostri cuori, il Mio Regno di Pace quì si stabilirà e sarà un regno di pace, beato chi almeno una volta metterà piede in questo Luogo Santo, non andrà a casa a mani vuote, lo colmerò di grazie spirituali e corporali. Accostatevi alla mia Seconda Grotta, perché non ve ne sarà un’altra mai più. In questo luogo sono Vero Dio e Vero Uomo, questo sarà il luogo del mio ritorno.

  E ancora “Duro è il compito dei profeti perché devono dire la Verità. Ma gli uomini non la sopportano e si rivoltano contro i profeti”.

Questo dovrebbe essere sufficiente per amare la Culla di Gesù Bambino e le persone che con tanta dedizione e passione portano a compimento il piano d’amore voluto dal Padre.

Grazie infinite.

Moncalieri (TO), 06.02.2018

Giorgio GRASSO




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi