Lettera aperta di Gioacchino De Chirico e Cristina Nocella

 

Alla luce delle tante, quanto ignobili diffamazioni nei confronti di questo grande Mistero Divino, io e la mia fidanzata, entrambi 23enni, sentiamo la necessità di fornire il nostro supporto a difesa della Verità.

 Frequentiamo questo luogo nella piena libertà e senza alcuna forma di costrizione come, invece, falsamente viene fatto credere, da chi con superbia e malizia offende la Nostra Chiesa e tutti coloro che giorno dopo giorno con il loro esempio si donano per questo grande Mistero di Salvezza.

Abbiamo avuto la possibilità di conoscere personalmente Samuele e la Sua sposa Anna che, con il loro esempio di rettitudine e santità, continuano il cammino già intrapreso da Maria Giuseppina, cammino che è sempre stato lineare e che non ha mai subito alcuna forma di variazione come subdolamente viene fatto credere.

Con devozione profonda ringraziamo e manifestiamo tutta la nostra vicinanza a Samuele, Anna e a tutti i ministri della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme.

Pronti ieri, oggi e domani a difesa della Verità.

Formia (LT), 16/02/2018

Gioacchino de Chirico
Cristina Nocella




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi