Lettera aperta di Gabriella Camorani

 

Come figlia della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme sento nel cuore il dovere di scrivere qualche riga in difesa di chi quotidianamente si dona per questa Chiesa e per i propri fedeli.

Sono una ragazza di 20 anni e, grazie alla mia famiglia, sono nata e cresciuta in questa Culla d’Amore.

Maria G. Norcia ha donato nella totalità la Sua vita per Dio e questo Mistero d’Amore, così Samuele ed Anna oggi.

La Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme pone al centro Cristo e Maria, Figlio e Madre. Sposo e Sposa sono inscindibili, come si può quindi affermare che non c’è continuità tra Maria G. Norcia e Samuele?

Con il cuore pieno d’amore nei confronti di chi oggi conduce questa Chiesa e con la piena consapevolezza, voglio difendere la Verità.

Contrariamente a quanto affermato da alcuni denigratori, noi fedeli non siamo costretti a nulla, ognuno può credere o non credere nella TOTALE libertà e noi difenderemo sempre la nostra Chiesa e la Verità, uniti dell’unico bene primario che è Dio.

Vanzago 1/02/2018

Gabriella Camorani




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi