Lettera aperta di Francesco Serratore

 

Mi chiamo Francesco Serratore e per la prima volta sono sceso alla culla di Gesù Bambino a giugno del 2011 inconsapevole di dove stessi andando, non conoscendo nessuno e non sapendo nulla di Gesù Bambino, anzi non sapevo proprio nulla di Dio, ma fin dalla prima volta il Signore mi ha donato gratuitamente Amore e mi ha dato una famiglia, e una vita nuova.

Non sapevo nulla della grandezze di quel luogo Santo e di quella Donna Santa, che chiamavano Giuseppina, ma subito l’ho potuta conoscere e amare attraverso i racconti di quelle persone che sono diventate dapprima i miei più cari amici, poi miei fratelli e in fine la mia famiglia.

Ho poi ritrovato tutte le Doti Sante e tutto quell’Amore di cui i fratelli mi hanno sempre parlato in due occhi azzurri…azzurri come il cielo…gli occhi di Samuele.

Io posso testimoniare che ho solo ricevuto Amore, senza che nessuno mi abbia chiesto o abbia preteso qualcosa da me!

Mi è stata donata forza, speranza e voglia di salvezza.

Cominciando questo cammino per me non facile sia dal punto di vista spirituale che da quello fisico, il Signore mi ha aiutato facendomi capire con amore e dandomi la forza del corpo di cui non mi capacito ma so che arriva da Dio, mi ha incoraggiato, sorriso e accarezzato.

Io vi dico venite e vedete,

venite per ritornare a vivere,

venite per innamorarvi e per provare la gioia unica di sentirsi amati dal Signore,

Venite per provare la gioia di amare Dio.

Non credete alle tante voci del vento, ma date una possibilità al cuore di tornare a battere a ritornare ad essere bambino.

Fatelo per voi… datevi una possibilità come è stata data a me.

Ritrovare Dio nelle persone che hai accanto,  ritrovare Dio nelle piccole cose che poi ti riempiono il cuore è la cosa più bella…

Venite per ascoltare la Voce di Dio.

Non so bene cosa dicono gli altri, e non mi interessa neanche, ma nulla di male mai le mie orecchie hanno sentito e mai i miei occhi hanno visto perché quando si segue Dio, quando siamo con Maria, quando nel cuore c’è Maria Giuseppa Norcia e quando nel cuore ci sono Samuele e Anna il Cuore mette le ali…

Alzarsi al mattino e sentire di amare Dio e soprattutto sentire il Suo Amore è la cosa più meravigliosa del mondo.

Ma la cosa più brutta è non provarlo e far finta di poter camminare a testa alta.

Torino, 3 febbraio 2018

Francesco Serratore




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi