Lettera aperta di Florinda Simonetti

 

Anch’io mi unisco ai fratelli in Cristo, in difesa della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, Chiesa di Cristo, unico Faro di Luce.

Sono arrivata alla Culla di Gesù bambino circa 17 anni fa, in un momento triste della mia vita perché cercavo la felicità nelle cose del mondo.

In questa Terra Benedetta sono stata inondata dall’Amore e dalla Pace del Padre. Ho sentito l’Abbraccio del Padre che mi attendeva a braccia aperte.

Quando ho conosciuto Maria Giuseppa Norcia, la nostra Mamma spirituale, donna semplice, umile , irreprensibile nella fede, fedele alla Volontà del Padre, mi ha accolta con un cuore pieno d’Amore, e lo ha riversato nel mio cuore.

Per me e per tutti coloro che appartengono a questa Chiesa è una Mamma amorevole.

Mi ha dato ottimi consigli spirituali.

Col Suo esempio di vita, tanti cuori si sono convertiti, senza mai stancarsi, ha donato tutta se stessa per questo Grande Mistero. Lei mi ha fatto comprendere che stavo percorrendo una strada sbagliata, senza Dio, mi ha fatto scoprire l’Amore del Padre.

Mi ha insegnato a pregare, a rispettare i dieci Comandamenti. Ad un certo punto, del mio cammino spirituale vidi un giovane, poi seppi che si chiamava Samuele mi colpì il suo modo di fare e il suo sorriso. In seguito lo ascoltai parlare, il mio cuore non si sbagliava, mi trasmetteva Amore fraterno, Puro, Sincero. E’ un uomo semplice, mite, incapace di fare del male, con una Fede incrollabile, anche lui fedele alla Volontà del Padre.

Ci esorta sempre a rispettare i Dieci Comandamenti senza imposizioni ma come consiglio, perché lui ci lascia liberi di decidere cosa è bene per noi.

LUI ci AMA TUTTI !!!

Ci esorta ad andare avanti nelle difficoltà della vita, e di avere fiducia incondizionata del Padre Buono, Misericordioso e Giusto.

Ci invita a pregare ed essere uniti come veri fratelli in Cristo.

Quanto dolore e delusione nel mio cuore quando mi dicono che scrivono cattiverie e menzogne gratuite da chi prima era con noi e sembrava che condivideva tutto.

Non si può dire di amare Maria Giuseppa e non amare Samuele. Si può separare una Madre dal Suo Figlio spirituale? No! Anche lui, come Maria Giuseppa sta donando tutto se stesso per questo Grande Mistero insieme alla Sua sposa Anna e ci invitano a fare altrettanto.

Nella Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme nessuno ci obbliga a restare, siamo liberi di uscire. Nessuno ci fa il lavaggio del cervello. Io sono onorata di appartenere alla Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, non posso rinnegare ciò ho ricevuto da Maria Giuseppa Norcia, Samuele Morcia insieme alla Sua sposa Anna. Condivido il vostro dolore, che è anche il nostro perché siamo una famiglia. Vi AMO TUTTI!!!

Lucera (Fg), 2 febbraio 2018

Florinda Simonetti




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi