Lettera aperta di Fadia Panaccione

 

Sono Fadia Panaccione
La mia conversione è avvenuta il 15 luglio del 1999! Praticamente 5 mesi prima dell’arrivo di Samuele Morcia; sono quindi testimone dell’arrivo di un giovane che ho percepito subito essere come Maria G. Norcia. Lei stessa lo ha presentato a me e a mio marito.
Con grande gioia gli ha affidato questo Santo Mistero perché La aiutasse a completare ciò che il Signore le aveva chiesto!
Quando sono giunta li il Signore mi ha resa forte e mi ha salvato dalle tenebre e proprio Maria G. prima e Samuele dopo mi hanno fatto “vivere” la cristianità autentica
Non si rinnega ciò che al cuore è stato donato.
La fede vera rischiara le tenebre, illumina i cuori, rende sapienti e soprattutto non fa RINNEGARE!
Maria G. Norcia prima e Samuele e Anna ora, nutrono i figli di Dio anche consigliando loro di avere perseveranza fino alla fine, di amare, di spronare, di confortare e soprattutto di rimanere fedeli.
Io stessa ho vissuto chiaramente il passaggio da Lei a Samuele, come si fa a mentire e a dividerli?
È assurdo!!!
Tanti di noi sono stati testimoni delle sue parole, come si fa a pensare che lui abbia fatto o detto tutt’altro da ciò che diceva lei?
È pazzesco pensare che i calunniatori credano di essere i depositari della “verità”
E quale verità?
Anche a voler affermare una verità diversa da quella proclamata da Maria G. e quindi da Samuele , ci vuole “coraggio” a credere che non ci siano tanti tanti tanti Suoi Figli disposti a difendere questo Mistero Santo.
Comunque vorrei comunicare a chi ci deride, che le Grazie e i Miracoli continuano ad essere moltissimi, io stessa ne sono testimone tutti i giorni perché Maria G. mi disse un giorno: ”Fadia, tante sono le Grazie e le conversioni ma quelle che non si raccontano sono molte di più!!!”
Quindi siete proprio sicuri che non ci siano eventi straordinari?
O dovete essere messi al corrente voi in primis di ciò che accade?
Allora lasciamo a Dio e agli uomini e alle donne di Dio, credere, perseverare e combattere perché è così, le vostre calunnie e le vostre mistificazioni non ci fermeranno ma anzi ci daranno maggiore forza e determinazione.
A proposito!
È dovere di Samuele e dei suoi fedeli sorvegliare, difendere e rispondere alle calunnie che non ci si accusi di codardia, ah si è vero!
Se non rispondiamo siamo vigliacchi, se rispondiamo non abbiamo nulla da fare, eh no!
Il nostro dovere primario è di difendere assolvendo comunque a tutti i nostri doveri familiari e lavorativi quindi non vi aspettate mai che rimaniamo inermi agli attacchi, questo mai!
Il Padre ci chiederebbe ragione di questa mollezza e noi non siamo molli!
Cordiali saluti ai menzogneri, ai mistificatori, ai vigliacchi e a chi nel cuore crede che la farà sempre franca…
Alla fine troveremo Dio ad attenderci!!!

27 gennaio 2018

Fadia Panaccione




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi