Lettera aperta di Fabio Sardina

 

Frequento la Culla di Gesù Bambino dal 23 aprile 2005, da quando avevo 22 anni.

Nell’evoluzione di questi anni grazie all’amore di Mamma Maria Giuseppa Norcia ed alla continuità nell’ascoltare, osservare e seguire col “cuore aperto” , gli insegnamenti , l’umiltà e la fermezza Santa (di chi dona tutto se stesso per mantenere viva la cristianitá ) di Samuele, da sempre in perfetta sintonia con sua e nostra Madre Spirituale ho imparato ad amare il Signore. Fratello tra i fratelli, Samuele, nel corso di questi anni mi ha instradato nella via che porta a perfezionarti nell’essere un “uomo che ama Dio” rispettando i 10 comandamenti, un “marito che ama la propria moglie” senza litigare non lanciando i piatti per poi fare la pace, un “padre che ama” i propri figli richiamandoli all’attenzione quando necessario ma senza percuoterli per non scandalizzarli, un uomo che cerca di agire con l’aiuto di Dio nella rettitudine rispettando la vera e autentica cristianità.

Ho imparato a guardare con sincerità dentro me stesso per poi guardarmi allo specchio e cercando di dare ogni giorno il mio Sì al Signore con una sana condotta poter quindi guardare le persone dritte negli occhi…

Ritengo che sia una Grazia conoscere Mamma Giuseppa Norcia, Samuele, Anna e tutte le Guide che il Signore ci ha donato in sostegno. Li rispetto come uomini e donne e come esempi di santità. Li conosco personalmente.

Onorato di appartenere e vivere la spiritualità del Corpo Mistico di Cristo (senza alcun obbligo o chissà quale lavaggio del cervello) che è Chiesa Cristiana Universale Della Nuova Gerusalemme mi unisco al coro dei miei fratelli di fede, mettendoci la faccia, per difendere ciò che ci appartiene, LA VERITÀ!!! LA FEDELTÀ al DIO Uno E TRINO.

Calunnie e falsità, (che non coincidono minimamente con la mia esperienza vissuta fino ad oggi) che sanno di disprezzo (magari proferite per aver ricevuto tanto tanto tanto amore), scagliate gratuitamente per chissà quale scopo di risalto umano in questi ultimi giorni, mi lasciano pensare ancora come i due fronti tra il bene e il male si stiano sempre più allontanando. Gli uomini di buona volontà, i buoni, i giusti sempre più retti e veritieri; i cattivi, i superbi sempre più empi e menzogneri.

L’uno non condivide il male ma rispetta la scelta personale dell’altro, l’altro non condivide il bene e non rispetta la scelta personale dell’altro andando oltre il limite.

Se è vero quel che è vero uno più uno fa due.

Dio è buono, misericordioso, ma anche giusto!

Questo è il mistero di Dio, e con Dio non si scherza!

I figli di Maria, l’Immacolata Dello Spirito Santo sono vivi e si ergeranno fino alla fine per affiancare chi condurrà alla salvezza il Popolo di Dio e mettere fine al male.

Sul loro esempio di santità ogni cristiano deve sposare la propria chiamata e qualunque sia il compito a noi assegnato , deve portare frutto, non apparenze.

Gallinaro 30/01/2018

Fabio Sardina




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi