Lettera aperta di Ercole e Valeria

 

Siamo marito e moglie da 58 anni. Nel Maggio del 1985,ci recammo per la prima volta alla Culla di Gesù Bambino dove conoscemmo Giuseppina Norcia.

Rimanemmo subito colpiti dalla Sua semplicitá,umiltá e dal Suo grande amore verso Dio e il prossimo. Da quel giorno la nostra vita inizió ad avere una graduale e profonda trasformazione interiore.Lei ,con amore,dolcezza e pazienza,ci ha insegnato a vivere Gesù e la Sua Dottrina,ci ha portati alla comprensione del valore santo della Mamma Celeste e delle Sue virtú,della preghiera e del perdono,del rispetto dei 10 Comandamenti. Negli anni ci siamo nutriti dei messaggi che Giuseppina riceveva da Dio Padre,da Gesù e da Maria; li abbiamo ascoltati,letti e riletti.

In uno di questi messaggi Gesù Le diceva che presto Le avrebbe mandato un valido aiuto. Nel 2000 questa promessa si manfestó nella persona di Samuele,che Giuseppina ci indicó ed esortó a seguire. In occasione delle nozze di Samuele e della cara Anna,Giuseppina ci  disse : “Questa é la prima coppia di sposi della Nuova Gerusalemme. Adesso é loro il compito di guidare tutti al Compimento di Pace. Voi dovete essere forti e coraggiosi nel difendere questo Mistero Divino.” Queste parole trovano fondamento nel momento in cui Giuseppina consegnó nelle mani di Samuele la statuina di Gesù Bambino per benedire dalla Culla Santa le migliaia di fedeli presenti per festeggiare gli sposi. Fu chiaro,quindi,a tutti noi che Giuseppina confermava  Samuele quale persona designata da Dio per continuare la missione da Lei iniziata. Per 37 anni abbiamo condiviso con tutta la famiglia Fazio -Norcia-Lombardi e, poi, con Samuele Morcia tanti momenti: siamo stati con loro nella sofferenza, nella gioia, nella preghiera e per ringraziare Gesù e la Mamma Celeste per le grazie ricevute. Nonna Nella é stata la nonna di tutti e, come tutte  le nonne, con immenso affetto ci ha ascoltati, consigliati , consolati , indicandoci sempre Giuseppina e Samuele quali prescelti dal Padre per il Suo Progetto di Salvezza. Giuseppina é stata ed é per noi una Mamma, che ci ha guidati e ancora ci guida,ricordando il Suo esempio di vita pieno d’amore, dolcezza, saggezza, umiltá e fermezza, non venendo mai meno al Suo “Sí”. Oggi é Samuele che, con lo stesso amore, umiltá e fermezza, ci guida in questi ultimi tempi duri e difficili. Siamo testimoni di tante conversioni, guarigioni, miracoli. In questi ultimi anni ci é chiaro che ciò che Giuseppina ci diceva si sta compiendo: l’Avvento della Nuova Gerusalemme con la nascita della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme alla quale siamo orgogliosi di appartenere nella piena libertá,come per nostra volontá siamo usciti da quella casa, che oltraggia Dio, I Comandamenti e il Vangelo..

A voi che avete tradito e che tradite, spargendo veleno, vogliamo dire: siete figli ingrati. Anche voi avete vissuto e avete avuto tutto quello che abbiamo scritto. Con che cattiveria osate andare contro quello che Giuseppina ci ha insegnato e indicato come volontá di Dio? Contro il nostro Pontefice Samuele e la sua sposa Anna?  Contro I nostri Ministri, esempi di rettitudine e di fede ? Contro noi popolo fedele,che ogni giorno rinnoviamo il nostro libero “sí” di appartenenza al Cuore di Gesù e Maria ?.

Noi siamo grati a Dio di averci chiamato e, riconoscendo la Veritá che Egli manifesta alla Culla, luogo pieno di Spirito Santo, siamo testimoni di quanto affermato e sempre pronti a difendere il MISTERO D’AMORE e di REDENZIONE che ci é stato rivelato.

Cassino 1/2/2018

Ercole e Valeria




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi