Lettera aperta di Del Prete Natalia

 

Nel momento in cui scoppiano vere bombe atomiche di umane menzogne, sento di esprimere la mia piena solidarieta’ alla famiglia che custodisce ed ama il Mistero di Gesu’ Bambino di Gallinaro.

Proclamo con gioia e fierezza la mia appartenenza alla Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme.

Dal primo pellegrinaggio alla Culla Santa, avvenuto 35 anni fa, seguo un cammino di fede lineare e continuo, tracciato da Maria Giuseppa Norcia e Samuele Morcia, cammino caratterizzato dalle virtu’ che rendono perfetti e autentici i cristiani.

Dal profondo del cuore ringrazio Dio Padre per avermi donato queste guide sante in questa Terra d’Amore.

Con l’aiuto della preghiera quotidiana, sono sempre piu’ consapevole della chiamata a vivere in assoluta liberta’, gli insegnamenti di Cristo e Maria e a difendere la Verita’.

Prego perche’ tutti possano conoscere, amare e vivere questo Mistero Divino per poter godere in pienezza la vita eterna.

Latina, 2 febbraio 2018

Natalia Del Prete




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi