Lettera aperta di Daniele Giona

 

Mai nessuno ci ha obbligato a fare questo cammino!

Nella totale libertà abbiamo fatto questa scelta, consapevoli che Dio è e sempre sarà al nostro fianco.

Non si può dividere Maria G. Norcia da Samuele; chi tenta di farlo dicendo di credere solo in Giuseppina, dice il falso e lo fa consapevolmente cercando di confondere le anime che si avvicinano o che vorrebbero avvicinarsi in questa Terra d’Amore dove ci sono i VERI insegnamenti di Cristo e Maria.

Non si può fermare Il Mistero di Dio!

Forse avete dimenticato contro Chi vi siete messi, o probabilmente siete solo dei folli a sfidare Dio, ma non vi preoccupate… la vostra festa sta per finire.

«Ti supplichiamo, Padre Santo: stendi il Tuo Braccio e mostraTi quale Tu sei, Padre di infinita Misericordia e Padre di eterna Giustizia. Abbi pietà di tutti i Tuoi figli che con vivo Amore in Cristo, con Cristo e per Cristo a Te si rivolgono. E rendi la Tua Giustizia ai giusti. Annienta e ferma il Tuo nemico e tutti i suoi figli, coloro che, rimasti insensibili al Tuo richiamo, hanno indurito il cuore e tradito Cristo; coloro che si ostinano a sporcare ciò che era Santo e Santo doveva rimanere, compiendo omicidi, soprusi, abusando dei piccoli e ingannando il cuore dei semplici».

1 febbraio 2018

Daniele Giona




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi