Lettera aperta di Daniela D’Alessio

 

Frequento la Culla di Gesù Bambino dal 1990, dall’età di 3 anni grazie all’invito di cari amici di famiglia. Non importa certo l’anno di arrivo in questo luogo speciale che sia 1 o 10 o 20 anni ma non posso non dire GRAZIE per aver avuto la possibilità di vivere l’infanzia qui.

Sono tante le esperienze vissute… dai tanti miracoli fisici e spirituali ai ricordi semplici di bambina, quando come tanti, giocavamo su quel piazzale o correvamo sulle radici di quella grande “quercia”. Abbiamo imparato ad amare Gesù in modo semplice e spontaneo, come è tipico di tutti i bambini, da grande la scelta è stata più consapevole e ovviamente libera.

Oggi ho 30 anni e vengo alla Culla di Gesù Bambino con mio marito e le nostre due bambine e non potrò mai smettere di ringraziare per i grandi doni ricevuti, per il sostegno e per l’AMORE con la A maiuscola.

Conoscere Mamma Giuseppina è un regalo difficile da spiegare, descrivere l’amore di Dio nei suoi occhi è impossibile, per non parlare della dedizione costante di tutta la Sua vita a questo Santo Mistero.

Tanti sono stati i passaggi ma l’ubbidienza a Dio prima di tutto senza se e senza ma. Anche se non si comprendono i disegni di Dio, ma si è certi che da Dio vengono, a Lui ci si affida ciecamente; come un bambino che si affida alle scelte amorevoli di un genitore che pur non comprendendo è consapevole che sono solo scelte d’amore.

Samuele è stato il punto di riferimento fin da subito nel mio cuore, soprattutto dopo la salita al cielo di Mamma Giuseppina, da tempo Lei ci spronava ad andare da Lui per qualsiasi consiglio o conforto.

Non posso neanche immaginare cosa significa aver avuto la GRAZIA di aver vissuto l’infanzia e tantissimo altro in questo luogo santo e ora decidere di andare via o peggio ancora rinnegare tutto.

Ringrazio Mamma Giuseppina, Samuele e tutta la loro Famiglia, i Ministri e gli Strumenti che si dedicano a questo Santo Mistero per volere di Dio.

Rimetto a Dio tutte le anime che hanno scelto di allontanarsi, sperando e pregando che torni la pace in ogni famiglia con l’intenzione ferma e decisa di avanzare comunque costi quel che costi.

A tutti quelli che hanno voglia di capire dov’è la Verità, VENITE E VEDETE di persona con gli occhi e con il cuore.

Campagnano di Roma, 04 Febbraio 2018

                                        Daniela D’Alessio




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi