Lettera aperta di Clementina Raso

 

Non è facile esprimere con le parole il sentimento e l’amore che provo con il cuore per questo Mistero Divino della Nuova Gerusalemme!

Ho messo piede in questo Luogo per la prima volta il 14 agosto 1987 e da allora non l’ho più lasciato!

L’incontro con Gesù Bambino e Giuseppina Norcia è stato pieno di gioia, d’amore e di tanta pace e per questo non potrò mai rinnegare questo Luogo e chi lo rappresenta.

La mia vita è cambiata grazie a Giuseppina al suo esempio di umiltà, alla sua dolcezza. Lei mi ha aiutato a crescere nella Fede vera e sincera. Quando ero nella prova più dura lei mi ha sempre accompagnata con la sua preghiera.

Sono fiera di appartenere alla famiglia della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme e mi sento di difendere questa Culla d’amore, che frequento regolarmente, dalle calunnie, dalle falsità e dalle menzogne proferite.

Prima Giuseppina e ora Samuele con Anna mi aiutano in questi tempi duri e difficili a proseguire su questo cammino che non è facile ma è veritiero per essere vera e autentica Cristiana. Loro, nella perfetta continuità, fanno vivere nel mio cuore “Cristo Gesù”.

Ringrazio infinitamente questa Famiglia che dà con tanto amore tutta la vita per portarmi alla Vita eterna. Ringrazio di tutto cuore per il sostegno e l’aiuto che ho ricevuto in tanti momenti difficili della mia vita. Mi rendo conto che se non avessi conosciuto questo Santo Luogo mi sarei persa nelle vie del mondo.

Aosta, 1° febbraio 2018

Clementina RASO




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi