Lettera aperta di Claudia Solazzi e Rocco Di Cosmo

 

Mi chiamo Di Cosmo Rocco e ho 56 anni e con mia moglie Claudia Solazzi dal 1982 abbiamo scoperto questo luogo meraviglioso, la Culla di Gesù Bambino. Eravamo due ragazzini, lì abbiamo conosciuto Nonna Nella e la figlia Maria Giuseppina Norcia e già dal primo istante abbiamo ricevuto tanto amore davanti alla Cappellina di Gesù Bambino. Con gli anni che passavano l’amore verso quel luogo cresceva sempre di più.

Nel 1986 ero gravemente malato e in un attimo il Bambino Gesù mi ha guarito.

La dolcezze, l’amore, la premura e l’esempio di una Cristianità autentica da parte di Maria Giuseppina e di Samuele, erano davanti ai nostri occhi e vivendoli non abbiamo mai avuto  dubbi sulla continuità e il compimento del Mistero.

Non possiamo leggere e accettare continue calunnie da chi prima serviva Dio e poi ha tradito per scopi personali, invidia e gelosie. Noi non siamo mai stati obbligati e plagiati a credere o non credere a questo Mistero.

Noi in quanto membri della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme ringraziamo Nonna Nella, Maria Giuseppina Norcia, Samuele Morcia e la sua sposa Anna e tutti i ministri e le loro famiglie per tutto ciò che fanno per noi.

Sora (FR), 6 Febbraio 2018

    Claudia Solazzi e Rocco Di Cosmo




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi