Lettera aperta di Carlo Alberto Quadrozzi Lidia Marcoccio 

 

Siamo fedeli della Chiesa cristiana universale della Nuova Gerusalemme e abbiamo conosciuto personalmente sia Giuseppina e nonna Nella prima e Samuele e Anna dopo.Tutte queste persone sono coinvolte nel Mistero di salvezza dell’umanità voluto dal Padre e tutti loro sono stati chiamati a lavorare in questa Chiesa.

Possiamo affermare in verità e certezza che nulla ci è stato mai imposto, inculcato o richiesto se non l’amore per Dio e per i nostri fratelli. Ci hanno sempre insegnato amore, rettitudine e rispetto dei dieci Comandamenti e possiamo testimoniare che da tutti loro abbiamo solo ricevuto amore e autentici insegnamenti cristiani. Un grazie a tutti loro e a tutti i ministri che ci accompagnano in questo cammino.

A difesa del vero.

Febbraio 2018

Carlo Alberto Quadrozzi
Lidia Marcoccio




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi