Lettera aperta di Antonio Napolitano

Frequento la culla di Gesù Bambino da oltre dieci anni.
Non ho mai avuto la fortuna di conoscere e di parlare con MARIA GIUSEPPINA NORCIA, ma ho avuto la fortuna di conoscere ed ascoltare le parole Sante di SAMUELE.
Sin dal primo Pellegrinaggio Gesù ha messo nel mio cuore un piccolo seme che man mano è germogliato facendomi capire cosa significava veramente la parola fede ed unione fraterna.
Oggi sono veramente fiero di far parte di questo mistero e della Chiesa Christiana Universale Della Nuova Gerusalemme.
Sento il dovere di scrivere questa lettera in difesa del Mistero Di Gesù Bambino, dei Ministri e Fedeli, ultimamente attaccati con menzogne, calunnie, cattiverie e maldicenze.
Tutte queste cattiverie verso Samuele non si possono piú accettare.
Io non sono mai stato obbligato da nessuno in niente, ho scelto di fare questo cammino perchè il Signore veramente ha operato in me e mi ha fatto capire veramente quale era la strada della salvezza.
E solo alla Culla di Gesù Bambino, La Vasca Dello Spirito Santo si può trovare quella pace, serenitá e unione fraterna che in nessun posto del mondo esiste.

Cicciano (NA), 6/02/2018

Napolitano Antonio




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi