Lettera aperta di Antonio Iorio

 

È da qualche giorno che osservo e leggo questa ondata di calunnia ma come ci è stato insegnato a vivere là vera vita da cristiani ho letto e meditato in silenzio!
Salmi 5:2  Per te il silenzio è lode, o Dio, in Sion, a te si sciolgono i voti.

Per Tommaso, colui che è stato di esempio per me, colui che alcune volte abbiamo avuto il piacere di ascoltarlo negli incontri e le sue testimonianze erano scuole di vita, lui ragazzo come me! Ricordo ancora una sua meditazione dove ripeteva che in questa terra d’amore era rinato, dove per lui non era facile spiegare tutto l’amore che veniva effuso ai nostri cuori ed ora la mia domando è: “dove è finito quell’amore di cui parlavi.. ????”
Posso solo dedurre che prima era timorato dallo spirito di Dio mentre ora non oso immaginare da quale spirito…

Non voglio divulgarmi a lungo ma tante volte ci è stato detto che la porta era aperta sia per entrare che per uscire e da lui mi sarei aspettato la stessa coerenza di cui ci parlava. Se hai deciso di venire meno alla chiamata di DIO PADRE ONNIPOTENTE, avresti fatto più bella figura a restare in silenzio e a vivere la tua Babilonia!

In qualità di fedele io che ho sperimentato, toccato con mano l’amore di DIO in questa terra mi sono sentito in dovere di dirti ora basta con le menzogne non dovrai dare conto a me ma a DIO.

Frattaminore (NA), 12/02/2018

Antonio Iorio




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi