Lettera aperta di Antonio Carlino

 

In seguito alle maldicenti notizie diffuse dai media e da coloro che non hanno mai creduto e non credono all’opera di Dio nella Terra del Bambino Gesu’ della Nuova Gerusalemme, su  Giuseppina Norcia e oggi su Samuele voglio manifestare  il mio forte  dissenso a tali menzogne che sono solo diaboliche.

Da anni frequento la Culla del Bambino Gesu’, ho conosciuto Maria G. Norcia e da Lei ho trovato sempre le risposte al mio essere cristiano, da Lei ho imparato le virtù necessarie per vivere gli insegnamenti di Gesù, dal suo esempio di Vita ho avuto forza e coraggio di rinnovare la mia vita ogni giorno sempre di piu’ e soprattutto tramite Lei ho conosciuto  Samuele. …Samuele …un giovane che lei attendeva… che doveva arrivare ….e’ arrivato per farci vivere la vera cristianità, per insegnarci ad amare Cristo Unico Salvatore del Mondo e non altre filosofie religiose.

Mai ho avuto dubbio della loro chiamata divina e oggi lo voglio gridare ad alta voce contro questi diffamatori (…ma come fanno a parlare…) che io credo nella Chiesa Universale della Nuova Gerusalemme, credo in Maria G. Norcia e credo in Samuele.

San Giorgio a Liri, 28 Gennaio 2018

Carlino Antonio




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi