Lettera aperta di Antonio Arena

 

Sono Antonio Arena, per tutti i fratelli sono lo “zio Tonino“. Vivo a Mattinata (Fg). Frequento la culla di Gesù bambino dall’ottobre 2009. Dal primo momento  sono stato colpito dalla bellezza del piccolo Gesù bambino e della Madonna. Non ho avuto la grazia di conoscere personalmente la nostra mamma spirituale Maria Giuseppina Norcia. Molti mi hanno parlato di lei e della sua semplicita’, dell’amore che sapeva trasmettere agli altri e dei suoi continui dialoghi con il Divino. Molte notti mi è venuta in sogno, non dimenticherò mai quello che mi ha detto. Sin dall’inizio ho conosciuto invece Samuele Morcia. Ho visto subito in lui un vero fratello nella fede del quale ci si può fidare. Non ho nessun dubbio sulla sua missione e sul ruolo che è stato chiamato a svolgere: è il cuore che me lo dice. Mai abbandonero’ il mistero di Gesù bambino. Prego Dio che dia forza a me e tutti i miei fratelli in Cristo e Maria di arrivare alla meta insieme a Samuele ed Anna e tutta la famiglia della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme. Ricordo a tutti coloro che prima hanno creduto e dopo non più che Gesù dice di essere o caldi o freddi e che i tiepidi Dio li vomita.Nessuna mamma tradisce i suoi figli, ricordatelo bene perché quel tempo di Giustizia è più vicino di quanto non pensate!Sempre sia lodato il nome di Gesù! !!

Mattinata, 10 Febbraio 2018

                                                Antonio Arena




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi