Lettera aperta di Antonietta Paduano

 

Appartengo a Cristo e alla Sua Chiesa, la Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, con fierezza e con la consapevolezza di essere dalla parte della Verità. Ed è talmente forte questa consapevolezza che mi porta a non voler nemmeno ascoltare o leggere le bugie, le calunnie che vengono rivolte contro il Suo Pontefice ed i Suoi Ministri, contro le loro famiglie e tutti noi fedeli. Ma quando poi penso che da queste cattiverie, da queste accuse, tanti cuori possono essere deviati, scossi o allontanati, allora sento il bisogno di dire:

“Non ascoltate chi è rimasto insensibile al richiamo di Cristo e, indurendo il cuore Lo ha tradito; non ascoltate chi ora vuole macchiare ciò che è Santo e per farlo si macchia dell’ omicidio di tante anime che cadono vittime di questi attacchi gratuiti e ingiusti; non ascoltate chi era chiamato a testimoniare la purezza dell’amore e non è rimasto fedele; non ascoltate chi, nella prova, non si è lasciato guidare dallo Spirito Santo ed è caduto, trascinando con sé quanti più cuori ha potuto. Ascoltate, invece, chi crede in questa Chiesa non perché gli è stato raccontato ma perché ne ha toccato con mano la Santità e la veridicità; ascoltate chi era alla ricerca del Signore e, in questa Culla, Lo ha trovato; ascoltate chi, come me, era malato nel corpo e nell’anima e in questo Luogo ha trovato sollievo e Grazia; ascoltate chi il Padre ha scelto per condurre questo Mistero e quanti ha chiamato per aiutarlo; guardate la loro integrità, la loro rettitudine, la loro fedeltà, tutte virtù trasmesse da colei che, con il suo Si, ne ha permesso la nascita.

Ascoltate le loro parole d’Amore! Guardate, nei loro occhi, la Sincerità che manifesta la Luce del Signore! Lasciatevi contagiare dalla loro Gioia! Vivete la loro Pace!

Tutto questo è dono del Padre ed è frutto del sacrificio di Maria G. prima e di Samuele ora. Come si può dire che prima era una cosa ed ora ne è un’altra, quando sia prima che dopo, al centro di Tutto, c’è Gesù Cristo, la Sua Vita e i Suoi insegnamenti? Altrove le cose sono cambiate, non qui, dove si è rimasti Fedeli e coerenti a quello che è sempre stato il Progetto del Padre: portare tutte le anime al Suo Cuore.

Insieme alla mia famiglia, siamo testimoni della continuità di questo Mistero, dal momento in cui è nato fino ad oggi perché sono più di 30 anni che Lo viviamo e, in tutti questi anni, tanto abbiamo ricevuto grazie alla dedizione, alla generosità e all’amore sia di Maria G. che di Samuele. Ed è stata proprio lei ad accompagnarci a prendere la mano di chi era stato chiamato per portate a compimento ciò che lei aveva iniziato.

Non lasciatevi ingannare voi tutti che non lo avete vissuto; non lasciatevi turbare voi che ancora tentennate! Chiedetevi il perché di tanto accanimento e di tanta rabbia e meditate: sarà forse perché quando si perde ciò che era davvero importante per un abbaglio, per debolezza o, peggio, per superbia, poi ci si scaglia contro ciò che si è perso per distruggerlo, in modo che nessuno ne possa godere?? Chiedetevelo con il cuore e quello stesso Spirito che guidava Maria G. e che ora anima questa Chiesa, in ogni ordine e grado, vi farà trovare la Verità e, una volta trovata, diventerà il vostro tesoro, per il quale sarete disposti a combattere contro chiunque ve lo vorrà portare via.”

Pontecorvo, 28 Gennaio 2018

                                   Antonietta Paduano




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi