Lettera aperta di Antimo Belardo

 

Anche io come i miei fratelli spirituali mi sento di difendere il mistero di Gesù Bambino e la Chiesa Cristiana Universale Della Nuova Gerusalemme a cui appartengo,mi chiamo Antimo Belardo e sono arrivato alla culla del Bambino Gesù nel 1995, il giorno in cui ho messo piede per la prima volta a Gallinaro ho visto una moltitudine di persone pregare,io pregavo nel mio cuore,quando sono arrivato davanti alla culla di Gesù Bambino ho pianto di gioia,mi sono liberato di tanti pesi che avevo nel cuore,sentivo una pace e una gioia nel cuore che non avevo mai trovato prima in nessun posto. In questi tempi duri e difficili tante persone  stanno sparlando con calunnie e falsità contro Colei che il Signore ha chiamato, Maria Giuseppina Norcia la sua famiglia ed il nostro pontefice Samuele Morcia con la sua sposa Anna. Giuseppina era una umile donna di Dio, obbediente al suo Signore, mi ha insegnato i 10 comandamenti e preparava tutti noi ad accogliere colui che avrebbe portato avanti il mistero. Con il loro esempio ho compreso la vera cristianità.

6 febbraio 2018

Antimo Belardo




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi